Luigi Manciocco conosce Carlo Levi, del quale fin da giovanissimo frequenta lo studio e diviene allievo. Introdotto nell’ambiente culturale dall’artista e scrittore torinese, incontra alcuni tra i maggiori esponenti della cultura italiana: Pasolini, Zavattini, Zurlini.
La prima mostra a Roma è presentata in catalogo da Carlo Levi, e recensita da Berenice sul quotidiano Paese Sera. Invitato al Premio Marino Mazzacurati, su 1300 opere di 495 artisti italiani e stranieri, ottiene il terzo premio per la sezione pittura.
Conosce il poeta Diego Valeri, inizia l’amicizia col poeta andaluso Rafael Alberti. Invitato alla Johannesburg International Triennale of the Arts, vi aderisce. La manifestazione tuttavia verrà disdetta in seguito al rifiuto del governo del South Africa di concedere il permesso alla mostra da tenersi su basi non razziali. Partecipa alla Group Exhibition presso il Wal Raf Richard Städt Museum Köln in Germania.
Durante la Presidenza di Linuccia Saba entra a far parte della Fondazione “Carlo Levi” di Roma, ricoprendo l’incarico delle Pubbliche Relazioni.
Cura il riordino di tutta l’opera pittorica e dell’archivio fotografico di Carlo Levi. Insieme al regista Sergio Miniussi riordina la scenografia iconografica d’insieme delle pareti nella sede della Fondazione.
Una sua cartella calcografica dal titolo La parola il segno è presentata da Giorgio Bassani nella Sala delle Capriate (“La Selva”di Paliano) e da Rafael Alberti a Venezia, in occasione della Biennale Internazionale del Cinema (nella Saletta Stampa “Hotel Hexcelsior”). Il poeta spagnolo dedica all’artista una sua poesia dal titolo “Al pintor de la palabra y el signo”.
A metà anni Ottanta cura e presenzia una Tavola Rotonda a Segni (Roma) su “L’Arte e le Tradizioni Popolari”, con interventi del poeta Elio Filippo Accrocca, dello storico dell’arte Renzo Bertoni, dello scrittore Giuseppe D’Agata, e di Jacopo Recupero, antropologo, direttore del Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari di Roma.
Alla fine degli anni Ottanta intensa è l’attività culturale, frequenti i viaggi: si reca spesso a Milano, dove incontra lo scrittore Leonardo Sciascia. Nello stesso anno a maggio è presente al Seminario di Studi su Marino Mazzacurati, e nella pubblicazione dedicata all’artista, viene inserita una sua testimonianza, insieme ai testi di Carla Marzi e Giulio Carlo Argan.

Artista visivo e concettuale. Dopo varie esperienze nell’ area della figurazione, tra il 1985 e il 1986 inizia due ricerche parallele: una sulle scienze etnoantropologiche con studi teorici; l’altra nel campo della sperimentazione concettuale con environment, videoinstallazioni, pratiche performative che approfondiscono la poetica del bianco. Negli anni ’90 compie diversi viaggi studio negli USA, dove accanto a Grazia Chiesa di D’Ars Agency, conosce personaggi dell’arte contemporaneae della cultura. Margot P. Palmer, direttrice di “Artspeak” lo introduce negli ambienti intellettuali di New York, e gli affida la redazione romana di “Artspeak”.
In uno di questi viaggi, insieme a Stefania Severi, incontra i galleristi Stefan Eins, Art Director di “FASHION-MODA” Galleria Cult del Graffitismo, in South Bronx, e Jack Shainman, a Broadway, che gli rilasciano interviste, pubblicate sulla rivista NEXT. Antropologia e installazione concettuale costituiscono ancora oggi i due punti cardinali della ricerca di Manciocco, con una particolare attenzione rivolta al tema del culto dell’antenato.
Proiettata all’interno di un sistema dialogico di comunicazione allargata, la sensibilità dell’artista sconfina nelle geografie dello spirito e della materia lontana; campo di indagine di una serie di attraversamenti transterritoriali che hanno dato modo a Lidia Reghini di Pontremoli di inserire l’artista tra i “primitivi urbani” nel libro che indaga il filone della New Trend: Primitivi urbani. Antropologia dell’Arte Presente.
Luigi Manciocco è docente titolare di Cattedra di Progettazione Scultura e Decorazione Plastica presso il Liceo Artistico Statale “G. De Chirico” di Roma.
MOSTRE COLLETTIVE

1989
- Vico, Biennale Internazionale di grafica VICOARTE Italia-Francia. 21 artisti italiani a confronto con 21 artisti francesi.
1991
- Scuola d’Italia, New York, N.Y, Un Punto per Piero. Bagnacavallo (RA) Museo Internazionale della Grafica. Opere esposte in permanenza.
1993
- Buenos Aires, Cayç, Un Punto per Piero, a cura di Jorge Glusberg. Milano, Studio D’Ars - Trento, Santuario San Romedio, Anch’io per grazia ricevuta.
1994
- Roma, Galleria Eralov, Fiori, Frutta, Ortaggi.
- Campagna (SA), Installazione all’aperto, Dono Rassegna Internazionale dell’Acqua “La Chiena” - Anno XII.
- Parigi. Liceo Italiano Dalla Terra con Affetto, Omaggio a Saint-Exupéry.
- Roma, Galleria 5.55, Dalla Terra con Affetto, Omaggio a Saint-Exupéry.
- Roma, Galleria Il Politecnico XX Arte, Nex t Art.
- Trento, Museo dell’Aeronautica G. Caproni, Dalla Terra con Affetto, Omaggio a Saint-Exupéry.
1995
- Venezia, Fondazione Banco di San Marco Le Ali del Leone, Mostra Intorno Alla XLVI Biennale Internazionale di Venezia.
1998
- Milano, (gennaio - febbraio) Nuovo Piccolo Teatro, Dalla Terra con affetto, Omaggio a Saint-Exupéry.
- Tuscania, Tempio SS. Martiri (16 luglio - 2 agosto) "Torri d’Avvistamento - Aggregazioni. Vertigo e Verticalità dell’Arte" a cura di Lidia Reghini di Pontremoli. Installazione.
- Roma, RIPARTE, Galleria “L’Eclisse” Ass. Culturale. Roma, Basilica di Santa Maria in Montesanto Nel nome del Padre.
1999
- Torino, ARTISSIMA, Galleria Area - Galleria Antonio Battaglia.
2000
- Milano, MI.ART, Galleria Antonio Battaglia, e Istituto Austriaco di Cultura.
- Siena, Blaye (Bordeaux), Volterra, Montalcino, Giubileo 2000, III Biennale d’Arte Sacra.
- Spoleto, Viaggiatori sulla Flaminia: “Porta di entrata & porta di uscita” a cura di Giuliano Macchia e Franco Troiani.
2001
Roma, M.A.T Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari, Il Pianeta Carta nel Terzo Millennio, a cura di Stefania Severi (4 ottobre - 4 novembre).
2002
Spoleto, Viaggiatori sulla Flaminia: “Giardini segreti & giardini svelati” (Luigi Manciocco, Angelica Scutti, performance: Bianco).
2003
- Perugia, ARTE HOTEL, Stanze d’Artista, Opere in permanenza. Roma, Galleria CHIODA Ex treme Bianco Anomalia, a cura di Vitaldo Conte (2 - 9 marzo).
2004
- Spoleto, LIBEROLIBROdARTISTALIBERO, Studio A’87 - Chiesa di San Carlo, a cura di G. Bonomi e A. Cochetti.
- Roma, Biblioteca Scolastica Multimediale “A.Savinio” La Notte Bianca, Il sogno dell’Arte (18 - 25 settembre).
2006
- Foggia, Museo Civico, Fondazione Banca Del Monte Domenico Siniscalco Ceci "TRA(C)ARTE Rassegna Internazionale di Opere in Carta", a cura di Loredana Rea e Stefania Severi (29 aprile - 10 giugno).
2007
- Paris Quai d’Orsay, Centre des Conférences Internationales Exposition “Sagome 547” UNICEF Conference: «Liberons les enfants de la guerre» Ministére des Affaires Étrangéres (5 - 15 febbraio).
Foggia, Fondazione “Banca Del Monte Domenico Siniscalco Ceci” TRA(D)IZIONI International Group Exhibition (5 maggio - 28 giugno).
- Cassino, IV Biennale Internazionale del Libro d’Artista.
2007
- Cassino, Biblioteca Comunale “Pietro Malatesta”: V Biennale del Libro d’Artista. Città di Cassino, a cura di Vittoria Biasi, Loredana Rea, Barbara Tosi (novembre - dicembre 2007).
2008
- Catanzaro, Centro per l’Arte Contemporanea OPEN SPACE: ALTERITÀ - Il libro d’artista tra storia, nuovi linguaggi e materiali anomali (marzo - aprile).
- Spoleto: Galleria Civica Arte Moderna -Biblioteca “Giovanni Carandente” - Museo Archeologico Statale; Foligno, Palazzo “Trinci”: LIBEROLIBROdARTISTALIBERO4 “Quarta Edizione Biennale del Libro d’Artista 2008”, Libro Sensibile. La fotografia nel libro d’artista dagli anni ‘60 ad oggi, a cura di Giorgio Maffei, Emanuele De Donno.
- Roma, Biblioteca Scolastica Multimediale “A.Savinio”, Pagine ad Arte - Libri d’Artista Giornata Mondiale del Libro.
- Foggia, Fondazione Banca Del Monte “Domenico Siniscalco Ceci” (24 aprile - 11 maggio); Dresden, “Neue Saechsisch Kunstverein” (6 giugno - 17 luglio) Wroclaw, “Galeria WA Design” (31 agosto - 23 settembre): “Tra(C)arte / Unterpapier / Medzypapiery - Rassegna Internazionale di Opere in Carta”, a cura di Loredana Rea, Francesco Picca, Grazyna Deryng, Karin Weber, Vito Capone.
2009
- Grottaferrata, Abbazia di S. Nilo, Antica Tipografia: Arte in forma di Libri, A cura di Anna Onesti, Loredana Rea, Mario Vitalone (24 aprile - 10 maggio).
- Roma, Complesso Monumentale San Michele a Ripa: ISA ROMA 2, Arte in Cattedra 1998-2008. Quarantesimo Anniversario dell’Istituto Statale di Arte Sacra Roma 2, a cura di Maria Grazia Dardanelli (16 - 31 maggio).
2010
- Spoleto, L’Arte è nella vita. Donazione di opere di artisti. Realizza un’opera per il Nuovo Centro Trasfusionale dell’Ospedale San Martino di Spoleto.
- Terni (agosto - settembre 2010) Cuboliquido - The presence of absence. L’artista realizza un lavoro utilizzando ghiaccio e acciaio, secondo il senso di un rapporto dialogico.
Rassegna ARTE³ - Palazzo Primavera, CavourArt Associazione (agosto - settembre 2010).
- Spoleto, Ex Chiesa di San Claudio (9 Ottobre 2010) In occasione della Giornata Mondiale dell’Arte Contemporanea è invitato alla Rassegna “Luccellacci”. Artisti invitati: Sauro Cardinali, Dario Carmentano, Bruno Ceccobelli, Stefano Di Stasio, Luigi Frappi, Giovanni Gaggia, Paola Gandolfi, Aldo Grazzi, Jeffrey Isaac, Ludmila Kazinkina, Brian Kennedy, Heidi Kennedy, Clemens Klopfenstein, Myriam Laplante, Luigi Manciocco, Francesco Marcolini, Graziano Marini, Laura Pante, Gianni Piacentini, Luca Pucci, Omar Ronda, Franz Tros.
2011
Narni, Palazzo Eroli, Museo Archeologico “Un cubo d’acquisto” Selezione di opere degli artisti invitati nelle varie edizioni di ARTE³ (10 settembre - 2 ottobre). L’opera è tuttora esposta nello stesso museo.
2014
- Spoleto, "BACULUS/ Bastoni agli Orti del Sole". Progetto: STUDIO A '87, a cura di Emanuele De Donno e Franco Troiani in collaborazione con: Associazione Orto di Monterone, Comitato Orti del Sole, Centro Sociale San Carlo di Spoleto. Patrocinio dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Spoleto. “Artisti e cultori della terra, espongono lungo il percorso degli Orti, dei "Bastoni" liberamente elaborati, 12 luglio 2014. Le opere restano esposte nella chiesa di San Carlo fino al 31 luglio.
- Cerreto di Spoleto, "BACULUS / Bastoni al Festival del Ciarlatano". Ex monastero di S. Giacomo CEDRAV. Progetto: STUDIO A’87, a cura di Emanuele De Donno, Franco Troiani (23 agosto).
2015
- Palazzo Collicola Arti Visive, Spoleto. "BACULUS" Progetto di Studio A'87, a cura di Gianluca Marziani. "Artisti, artieri, cultori della terra e delle tradizioni popolari” espongono a Palazzo Collicola oltre 150 tra bastoni, scettri e pastorali (13 dicembre 2014 - 1 marzo 2015).
- GOETHES FARBENLEHRE, Ein Kaleidoskop zeitgenössischer Kunst, Artistes Contemporains de France, D’Europe et d’Ailleurs, Kurator: Gerard Georges Lemaire. Mainz, Institut Français (16 marzo - 13 aprile 2015).
- KAFKA ERA PRAGA E PRAGA ERA KAFKA, a cura di Gerard George Lemaire. Milano, Galleria Scoglio di Quarto (18 - 26 giugno).
- LES CAFÉS LITTÉRAIRES DE PARIS Á MILAN, a cura di Gerard George Lemaire. Institut Français Milano, (12 novembre - 17 dicembre).
2016
- LES CAFÉS LITTÉRAIRES a cura di Gerard George Lemaire. Paris, Café Les Deux Magots, Place Saint Germain, (21 novembre - 5 dicembre).
2017
- CIVETTARTE a cura di Stefania Severi. Roma, Musei di Villa Torlonia, Casina delle Civette (29 gennaio - 30 aprile).
- CHRONOS a cura di Angela Madesani. L’artista realizza un’installazione con un light-box (cm.130 x 90) al Palazzo della Ragione di Romano di Lombardia. La mostra è dislocata in varie cittadine della Bassa Bergamasca (22 aprile - 21 maggio).
- VIAGGIATORI SULLA FLAMINIA. 10a Edizione. A cura di  Emanuele De Donno, Giuliano Macchia, Fulvio Porena, Franco Troiani. 3° Itinerario da Spoleto a Sellano, Videoproiezione Il tempo sopra le Spalle, Sellano (10 giugno).

MOSTRE PERSONALI

1990
- Ithaca - N.Y., Cornell University - Department of Arts, Stage - Performance con Steve Poleskie.
- New York, N.Y., 591 Broadway, Atlantic Gallery, INCHÔO - To Begin - Recent Art Works.
1992
- Milano, Studio Panigati, In Calce, Mare Bianco, Installazione, a cura di N. Micieli e M. Mataloni (l’artista coinvolge tutto lo
spazio con dieci metri cubi di polipropilene trasparente).
1994
- Viterbo, Palazzo Chigi, Galleria Miralli Particola, La Linea del Bianco, Installazione.
- Helsinki Katariina Gallery, Bey ond the Visibile, Installazione.
1995-1996
- San Francisco, (CA), State University, De Bellis Foundation, Bey ond the Visible, Installazione.
1997
- Spoleto, 40° Festival dei Due Mondi Convento di San Domenico, ex Carceri del Sant’Uffizio, Liberaci dal Male, Invocazione - Installazione (12 luglio - 30 settembre).
1998
- Milano Studio D’Ars, ARTEKROMA - Bianco: Conversazione con l’Antenato, Installazione (l’artista utilizza 8 colonne di ghiaccio per tutta la durata della mostra).
2003
- Roma, Università degli Studi “La Sapienza”, Facoltà di Scienze della Comunicazione, Ex-Cathedra Movimenti culturali notturni, a cura di Massimo Canevacci: “Libera nos a bello”. Opere di Luce, Installazione.
2007
- Spoleto, Palazzo Comunale, Sala degli Ori: OCCHI Vis-à-vis avec un clin d’oeil de Luca Maria Patella. Video-installazione, a cura di Pierluigi Basso Fossali; Luca Beatrice; Main Partner: Luciano Inga Pin Contemporary Art, (27 ottobre - 20 novembre).
2009
- Cascia, Museo Civico, Chiesa di S. Antonio: MIRACLE 2009. Video-installazione, a cura di Luca Beatrice (19 settembre 2009 - 6 gennaio).
2010
- Roma, MACRO, Sala delle Conferenze. Presentazione Video e Catalogo “Miracle”
Interventi di: Luca Beatrice, Stefania Severi, Pierluigi Basso Fossali (19 gennaio 2010).
2012
- Bergamo. "Bergamo Incontra: Mostra Personale WHITE ON WHITE Selected artworks", a cura di Pierluigi Basso Fossali. Opere a parete shape on canvas Videoinstallazione digitale. Caffè Bazzini (20 aprile - 20 maggio 2012).
2013
- Spoleto. "Viaggiatori sulla Flaminia, 8° Edizione" Progetto: Franco Troiani / STUDIO A’87, a cura di Emanuele De Donno, Giuliano Macchia, Franco Troiani. In collaborazione con Palazzo Collicola Arti Visive.
- Cascia. "La Mistica del Silenzio", Videoinstallazione site-specific. Museo Civico Palazzo Santi (21 maggio - 30 agosto).
2014
- Spoleto. "Liturgia dello sguardo" a cura di Gianluca Marziani. Palazzo Collicola Arti Visive (12 aprile - 25 maggio).
2016
- Belluno "Relazioni Possibili" a cura di Angela Madesani. Palazzo Crepadona, Cubo di Botta (maggio - giugno). In questa occasione esegue una videoinstallazione multimediale con 2 tondi (uno bianco e uno nero) Ø 177x5. in corian, e 3 video in multiproiezione (dimensioni ambientali).

LIBRI D'ARTISTA

›› glacies

›› ruber

›› miracle

›› occhi

›› relazioni possibili

Saggi Critici, Cataloghi, ARTICOLI

S. MINIUSSI, La parola e il segno, Catalogo, Roma, 1984.
G. BASSANI, La parola e il segno, Catalogo, Roma, 1984.
R. ALBERTI, Al Pintor de La Palabra y el Signo, Catalogo, Roma-Venezia, 1984.
T. DORIA - R. BRINDISI, Cultura e poesia nelle opere di Manciocco, in “La Voce di Chioggia”, 1985.
V. APULEO, Manciocco “SEIC”, Catalogo, Roma, 1989.
BERENICE, Pittori per Segni "SEIC”, Catalogo, Roma, 1989.
N. MICIELI, Manciocco “SEIC”, Catalogo, Roma 1989.
G. SGATTONI, “SEIC” Antifonario, Roma-Teramo, 1989.
V. CONTE, “Inchôo” Writing as mental absolute, Catalogo, NewYork, 1990.
G. CATENACCI, Manciocco, in “Il Tempo”, Roma, 1 novembre 1990.
G. CATENACCI, Manciocco sbarca all’Atlantic Gallery, in “Il Tempo”, Roma, 10 novembre 1990.
E. C. LIPTON, Drawings from Italy at Atlantic Gallery, in “ART-SPEAK”, New York, 16 giugno 1990.
G. GRADIENTE, Recensioni, in “Gazzetta delle Arti”, n. 4, maggio-giugno 1990.
A. SICILIANO, Alcune considerazioni estreme in una collettiva d’arte, in “Il Mattino dell’Alto Adige”, 27 marzo 1990.
M. PALMER PORONER, Luigi Manciocco speaks of lightness in his art, sta in “ARTSPEAK”, New York, dicembre 1991.
N. MICIELI, Manciocco: In Calce, Mare Bianco, Catalogo, Milano, 1992.
M. MATALONI, Mare Bianco - In calce. Una guida, Catalogo, Milano, 1992.
R. PICCICHE’, Contemporanei. Un grido bianco, in “Arte & Carte”, n. 8, Napoli, 1992.
M. DE PAOLIS, L’arte poliedrica di Manciocco, in “Il Tempo”, Roma, 2 settembre 1992.
A. MADESANI, Quadreria. Manciocco, in “Next” nn. 24-25, Roma, 1992.
G. CIAVOLIELLO - C. PICCOLI, Spray Italy, in “Juliet” n. 58, Trieste, giugno 1992.
M. MATALONI, Bianco su bianco, in “Next”, n. 23, Roma, 1992.
S. SEVERI, Luigi Manciocco, “Itinerario Lazio”, nn. 1-2, Roma, gennaio-febbraio 1992.
C. SALVI, Roma in mostra, annuario delle mostre d’arte a Roma, Edizioni Joyce & Co., Roma, 1993.
V. BIASI, La linea del Bianco, Catalogo, Viterbo, 1994.
S. SEVERI, La linea del Bianco, Catalogo, Viterbo, 1994.
M. CALDARELLI, Dalla terra con affetto, Catalogo, Trento, 1994.
M. APA, Il Bianco, in “Iconostasi”, n. 0, Roma, giugno 1995.
S. CARROZZINI, True stories, in “Flash Art”, n.189, Milano, gennaio 1995.
R. FRANCE, La rosa di Manciocco, in “Next”, n. 34, Roma, primavera-estate 1995.
S.F., Exploring expeditions to feminity, nature and beyond the visible, in “Demari”, Helsinki, 1995.
S.F., Beyond the visible in an italian way, in “Helsingin Sanomat”, Helsinki, 1995.
L. LOMBARDI SATRIANI - S. SEVERI - D. GIOVANNINI, Presentazione saggio Una casa senza porte, Roma, 6 febbraio 1996.
C.A. MASTRELLI - A. COLAJANNI - P. BALDELLI, Presentazione saggio Una casa senza porte, Firenze, 14 giugno 1996.
G. NARDI, Ma com’è vecchia la Befana, in “La Nazione”, Firenze, 4 gennaio 1996.
P. PANZA, Quell’antica strega volante, in “Corriere della Sera”, Milano, 5 gennaio 1996.
R. SCARPA, La Befana che anche i grandi aspettano, in “Il Tempo”, Roma, 5 gennaio 1996.
M. L. DE CESERO, L’antica favola entra ancora dal camino, in “Il Secolo d’Italia”, Roma, 6 gennaio 1996.
G. CASSIERI, Il segreto della Grande Vecchia, in “La Stampa”, Torino, 6 gennaio 1996.
E. SIMONETTI, La Befana vien dalla notte dei tempi, in “La Gazzetta del Mezzogiorno”, Bari 6 gennaio 1996.
A. BARBERO, Storia della Notte Magica, in “La Stampa”, Torino, 6 gennaio 1996.
D. TROTTA, La Grande Nonna del Mediterraneo, in “Il Mattino”, Napoli, 6 gennaio 1996.
G. MARCHETTI, Una scopa all’orizzonte, in “Gazzetta di Parma”, Parma, 6 gennaio 1996.
M. MIORI, Una scopa magica che ci riporta alla notte dei tempi, in “Il Giorno”, Milano 6 gennaio 1996.
T. TENTORI, Testimonianza, Roma, 10 gennaio 1996.
A. CASELLA, Vademecum sulla Befana, in “Oggi”, nn. 53-31, Milano, 1996.
M. F. BAGLIANI, Viaggio Intorno alla Befana, in “Leggere Donna”, n. 65, Ferrara, novembre-dicembre 1996.
M. TESTI, Una casa senza porte, in “Credito Cooperativo”, Roma, giugno, 1996.
A. DE SANTIS, in “Terza Pagina”, Bergamo, 1996.
A. STANGO, Premio Ripetta, sta in “La Scrittura”, n. 5, Roma, 1997.
A. PAULETTI, Libera nos a malo, Catalogo, Spoleto, 1997.
A. DI LELLO, Mostra di Luigi Manciocco a Spoleto, in “Il Secolo d’Italia”, Roma, 9 luglio 1997.
S. F. Luigi Manciocco chiude le sue opere nelle ex-prigioni del S. Uffizio, in “Il Messaggero”, Roma, 12 luglio 1997.
S. LESZCZYNSKI, Una casa senza porte. Viaggio intorno alla figura della Befana, in “La Scrittura”, n. 6, Roma, 1997.
A. SQUILLACI, Befana: Storia di una Festa, in “Avvenimenti”, Roma, 5 febbraio 1997.
A. M. PICCIRILLI, I graffiti dei prigionieri diventano una mostra, in “Corriere dell’Umbria”, Perugia, 25 agosto 1997.
A. M. PICCIRILLI, Prorogata una mostra, in “Corriere dell’Umbria”, Perugia, 30 agosto 1997.
F. CALZAVACCA, in “Eco d’Arte”, Firenze, autunno 1997.
A. M. PICCIRILLI, in Spoleto 90, Spoleto, autunno 1997.
G. CASSIERI, Anche la Befana viene da Oriente, in “50 e più ”, anno XIX, n. 12, Roma, dicembre 1997.
A. OTTOLINA, Speciale Strenne, in “Anna”, n. 50, Milano, 16 dicembre 1997.
M. LAURETI, “Le fere” a lezione di antropologia, in “Corriere dell’Umbria”, Perugia, 19 dicembre 1997.
A. GERARDIS, La Befana nostra grande antenata, in “Gazzetta del Sud”, Messina, 3 gennaio 1997.
M.GERACI, LaBefanaunastregacontroilconsumismo, in “Il Messaggero”, Roma, 5 gennaio 1998.
C. MANCIOCCO, La festa della stella, in “Il Secolo d’Italia”, Roma, 6 gennaio 1998.
M. SPINELLI, Un’indagine storica sulla figura della Befana, in “L’Osservatore Romano”, Roma, 25 gennaio 1998.
L. REGHINI DI PONTREMOLI, Primitivi urbani. Antropologia dell’arte presente, Roma, Ed. Art Gallery Internet, 1998.
L. REGHINI DI PONTREMOLI, Primitivi urbani, in Atti XV Convegno Internazionale Estetica Empirica, Facoltà di Psicologia, Università “La Sapienza”, Roma 1998.
R. PASI DALPANE (a cura di), Balla Befana, Ed. Itaca Tools, Castelbolognese, 1998.
C. STAFORTE, Liberaci dal Male, in “Next” nn. 44, 45, Roma, 1999.
M. LOMBARDO, Messaggio del padre attraverso linguaggi attuali, in "Osservatore Romano”, Roma, 1-2 marzo 1999.
AA. VV. 1980-2000: dieci anni di Albornoz, Editore Albornoz Palace Hotel, Spoleto, 2000.
STEFANIA SEVERI, Il pianeta carta nel terzo millennio, Catalogo. Edizioni Edicias, Roma, ottobre 2001.
FLAVIA PERRONE, Camera con vista sull’atelier, in “Class”, n. 11, Milano, novembre 2001.
CRISTINA MANCINI, Spoleto, questa è la città della grande arte moderna, in “La Nazione”, Firenze, 12 febbraio 2001.
E. DE ALBENTIIS, Segni contemporanei all’Albornoz Palace Hotel di Spoleto, in “Titolo”, Anno XI, n. 34.
ROSSELLAFABIANI,“Nuovi artisti” Tra radiografie e pennelli, il mondo della Bonichi, in “La Stampa”, martedì 17 febbraio 2003.
Convegno “Male d’artista”, in “La Stampa” (VIVEREROMA) Agenda, 12 febbraio 2003.
Convegno “L’Artista e la Società”, in “Corriere della Sera”, Roma, 19 febbraio 2003.
Convegno “Male d’artista”, in “La Stampa” (VIVEREROMA) Agenda, 27 febbraio 2003.
GABRIELE SIMONGINI, Il bianco, un colore che fa arte. Un’esposizione alla Galleria “Chioda”, in “Il Tempo” Roma, 2 marzo 2003.
PABLO ECHAURREN, Ex treme bianco Anomalia, l’ultima mostra, in “Carta”, n. 7, Roma, 27 febbraio-5 marzo 2003.
VITALDO CONTE, “A Chioda”, Centro per l’Arte Contemporanea di Roma, gli Angeli del Bianco extréme. Artisti pugliesi e laziali per un viaggio poetico e segreto. In “Corriere del Giorno” Cultura e Società, Taranto, 9 aprile 2003.
SIMONA SCIBILIA, Ispirazioni d’arte contemporanea. L’Albornoz Palace Hotel di Spoleto e l’Hit Hotel di Perugia ospitano veri
capolavori di arte contemporanea
, in “Meeting e Congressi”, n. 76, giugno-luglio 2003.
E. DE ALBENTIIS, ARTE HOTEL, Catalogo, Perugia, 2003.
KATIUSCIA MARCHESI, “Vetrina di una Stagione” Convegni: “Male” d’artista, L’artista in rapporto con sé stesso; l’artista in rapporto con la società, Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari, Roma, 5-12-19-27 febbraio 2003, in AA. VV:,
“Il Patalogo”. Annuario del Teatro 2003, n.26, Edizioni UBULI-BRI, Milano, 2004.
GIULIANO MACCHIA - FRANCO TROIANI, “Viaggiatori sulla Flaminia” 3a Ed. Terni, Spoleto, Trevi, Foligno; Spoleto 2005. TRA(C)ARTE “Opere in Carta in una grande Rassegna Internazionale”, in: “Il Quotidiano di Foggia”, 28 aprile 2006.
“L’Arte raccontata dalla carta. Opere da tutto il mondo danno forma a TRA(C)ARTE”, in “La Gazzetta del Mezzogiorno”, Bari, 2006.
Inaugurata TRA(C)ARTE. Collettiva di artisti da tutto il mondo, in “La Gazzetta del Mezzogiorno”, 30 aprile 2006.
MARILENA DI TURSI, “Foggia. Il foglio di carta trasformato in un’opera d’arte”, in “Corriere del Mezzogiorno”, 9 maggio 2006.
“Made of Paper - Exhibition in Foggia”, in “Textil & Forum”, giugno 2006.
“TRA(C)ARTE. Rassegna Internazionale di Opere in Carta”, in EQUIPé CO, estate 2006.
FRANCESCA DI GIOIA “La Cultura”, in “L’Azione”, 24 giugno 2006.
E. DE DONNO, G. MACCHIA, F. TROIANI, “LIBEROLIBROdARTISTALIBERO”, 3a Ed. Biennale Spoleto 2006.
GIUSEPPE CASSIERI, “Il sabba della Befana”, in “La Stampa”, Torino, 6 gennaio 2007.
MARIA TERESA VENEZIANI, Guida alle feste e agli spettacoli dell’Epifania, in “Corriere della Sera” 5 gennaio 2007.
MIMMO STOLFI, “Novità:” L’incanto e l’arcano. Per un’antropologia della Befana, in “CLASS”, febbraio 2007.
P. L. BASSO FOSSALI, Occhi. Vis-à-vis l’arte del riconoscimento, Catalogo, Nuova Eliografica Editrice, Spoleto, 2007.
L. BEATRICE, Occhi. Niente di vero tranne gli occhi, Catalogo, Nuova Eliografica Editrice, Spoleto, 2007.
M. GERACI, “Befana: il suo camino ora è telematico”, in "Il Messaggero", Roma, 5 gennaio 2008.
G. CASSIERI, “Il Curriculum della Befana, anzi della Befanìa”, in "La Gazzetta del Mezzogiorno", Bari, 6 gennaio 2008.
A. BONAVOGLIA, Gli Artisti. Catalogo Quarantesimo ISA Roma 2, Roma, Gangemi Editore, 2009.
L. CARBONARA, “L’Incanto e l’Arcano” Luigi Manciocco, in Terza Pagina, n° 20/21, Roma, ottobre-dicembre 2009.
GÉRARD-GEORGES LEMAIRE, "La possibilità della relazione. Luigi Manciocco a Belluno", 30 maggio 2016. ›› www.artribune.it

RICERCA ANTROPOLOGICA

- L. Lombardi Satriani - S. Severi - D. Giovanni, Presentazione saggio Una casa senza porte, Roma, Sala Baldini (6 febbraio 1996).
- C.A. Mastrelli - A. Colajanni - P. Baldelli, Presentazione saggio Una casa senza porte, Firenze, Libreria “Le Monnier” (14 giugno 1996).
- Faenza, Loggetta del Trentanove, L. Manciocco, G. Cassieri, Presentazione saggio Una casa senza porte (21 dicembre 1996).
- Ferrara, Biblioteca “Centro Documentazione Donna”: L. Manciocco, Presentazione saggio Una casa senza porte (7 gennaio 1997).
- Spoleto, Università Terza Età, Conferenze di L. Manciocco, Sul culto dell’antenato (18 dicembre 1997).
- Roma, Libreria Gutenberg, Incontro con gli scrittori: L. Manciocco (gennaio 1997).
- Dal libro Una casa senza porte, l’Associazione Romagna Danza ha tratto uno spettacolo di teatro-danza, coordinato da Fulvia Godoli, Insegnante E. A. Teatro alla Scala, con la partecipazione delle Scuole di Danza di: Rimini, Cesena, Faenza, Russi, Castelbolognese, Ravenna. La prima dello spettacolo si è tenuta il 18 febbraio 1998 al Teatro Masini di Faenza, Patrocinio della Presidenza del Consiglio Regionale dell’Emilia Romagna, dell’Assessorato alla Cultura e della Provincia di Ravenna. Sull’evento è stato inoltre realizzato un libro e un cd-rom dal titolo: Balla Befana.
- Artisti all’Accademia, Incontro con Artisti contemporanei: Luigi Manciocco Il bianco e il culto dell’antenato. Libera nos a malo,
a cura di Lidia Reghini di Pontremoli, Titolare Cattedra di Antropologia Culturale, Roma, Accademia di Belle Arti (14 - 15 maggio 1998).
- Comune di Urbania, Provincia di Pesaro e Urbino, Convegno sulla figura della Befana, Luigi Manciocco, Sergio Pretelli, Alberto Berardi, Palazzo Ducale, Sala Volponi (gennaio 2001).
- Roma, Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari (5-12-19-27 febbraio 2003) Convegno - Seminario di Studi: Male d’Artista. L’artista in rapporto con sé stesso, l’artista in rapporto con la società: Relazioni, Interventi, Performance, Interviste, Testimonianze di: P. Basso, V Biasi, G. Biondillo, B. Bonichi, M. Canevacci, V. Capone, N. Carrino, B. Ceccobelli, V. Centorame, L. Chiumenti, V. Conte, C.M. Conti, A. Elkann, U. Dante, A. D’Avossa, R. D’Incà, L. Inga Pin, P. Izzo, L. M. Lombardi Satriani, M. Luzi, S. Massari, A. Merini, V. Nocenzi, L. Ontani, L. M. Patella, P. Pelù, A. M. Piemonte, V. Pisani, L. Reghini di Pontremoli, A. Scutti, S. Severi, F. Troiani. S. Tulli. ALLIEVI: Michela Bertea, Claudio Cianfaglioni, Martina Lanini, Francesca Santaniello, Sara Stefanucci. Coordinatrice: Stefania Severi Project. Management: Luigi Manciocco. PATROCINIO: Regione Lazio, Assessorato alle Politiche Giovanili, Provincia di Roma, Vicepresidenza, Comune di Roma, Assessorato alle Politiche Culturali, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, M.A.T.T. Università «La Sapienza» I Cattedra di Etnologia, Roma.

SCRITTI E SAGGI PUBBLICATI DALL'ARTISTA
Dal 1991 è responsabile della redazione di Roma della rivista Newyorkese “ARTSPEAK”.
- Il dialogo nel tempo di Benedetto Antelami, in “Cronache”.
- Paolo Pelosini: magiche emozioni con il ferro, in “Cronache”.
- Narrante nuovo e magico, Catalogo Remo Brindisi, Roma 1987.
- Graffiti graffianti, Catalogo. Giglio Zarattini, Comacchio, 1989.
- Nell’assurdo, nel possibile, nel fantastico, in: G.C. Argan, C. Marzi, Luigi Manciocco et alii, Ricordo di Mazzacurati, Teramo, Ed. Casa della Cultura C. Levi, 1989.
- Savinio: il sogno come mito, in “D’Ars”, Milano, n.131, primavera 1991.
- Rimma and Valery Gerlovin: The Poetics of Still Performance, in “Next”, Roma, n. 21, estate 1991.
- Eroi erranti, in “D’Ars”, Milano, n. 134, inverno 1991-92.
- Henryk Stazewski: Bianchi rilievi dell’Est, in “D’Ars”, Milano, n. 134, inverno 1991-92.
- The Language of light, in “ARTSPEAK”, New York, n. 2, ottobre 1991.
- An open window towards Art. Conversation with Jack Shainman, in “Next”, Roma, n. 23, inverno-primavera 1991-92.
- Irresistibile pensiero irresistibile immagine, in “D’Ars” Milano, n.137, 1992.
- L. Manciocco, L. Campanelli, Segnali di allarme, Roma, “Quaderni di Studio Aperto”, 1993.
- Exhibition in Italy. Tribute to Federico Fellini, in “ARTSPEAK”, New York, n. 6 aprile 1995.
- Suomi: the Land of the Light. An interview and four true stories, in “Next”, Roma, n. 35, autunno-inverno 1995.
- Icon-tags: Stefan Eins e Fashion Moda, in “Next“, Roma, n.24/25, primavera-estate 1995.
- In Spiritu. Nelle icone dell’anima, in: AA.VV., VIAGGIATORI sulla FLAMINIA. Luoghi del corpo e dello spirito, Spoleto, Campello, Trevi, Ed. Studio A ’87 Spoleto, 1999.
- Percorsi contemporanei: Galleria Navona 42, AOC (Associazione Operatori Culturali Flaminia 58); Galleria Mascherino; Centro di Documentazione della Ricerca Contemporanea “Luigi di Sarro” in “Next”, Anno XVI, n. 48, autunno-inverno 2000.
- Matre Dea Dia. Funzione e Finzione nel Sacro, in: VERSANTI SIBILLINI, Cascia, 2004.
Da settembre 2007 collabora con la rivista Zeta - Rivista Internazionale di Poesia e Ricerche, Diretta da Carlo Marcello
video

›› ruber

›› miracle

›› occhi

›› close up (puntata 49)